VicenzaPiùComunica |

Il 2 aprile Vicenza celebra la giornata mondiale dedicata all'autismo

Di Redazione VicenzaPiù Venerdi 1 Aprile 2016 alle 12:46 | 0 commenti

ArticleImage

Il Comune di Vicenza rende noto che domani, 2 aprile 2016, anche Vicenza domani celebra la giornata mondiale dedicata alla consapevolezza sull’autismo promossa dall'associazione ABAut - ABA per l’Autismo ONLUS di Camisano Vicentino in collaborazione con il Nuovo Ponte Società Cooperativa Sociale ONLUS con il patrocinio dei Comuni di Vicenza e di Camisano Vicentino e in collaborazione con l'assessorato alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza. Istituita dalle Nazioni Unite nel 2007, ogni anno è promossa dall'associazione americana Autism Speaks che, sotto lo slogan “Light it up blue”, invita a creare eventi di sensibilizzazione “accendendo di blu” - il colore dell'autismo - alcuni luoghi significativi nelle varie città del mondo.

“Una città cresce nel momento in cui ognuno di noi diviene più attento, più responsabile, più accogliente – sottolinea l'assessore alla Comunità e alle famiglie Isabella Sala -. Invitiamo la popolazione a visitare sabato lo stand in piazza Matteotti, a partecipare all'APERautismo e ad indossare qualcosa di blu taggando nella rete #conosciAutisMO”.
“Siamo molto orgogliosi di riproporre anche quest’anno l’APERautismo - dichiara Emanuela Gridelli, presidente dell'Associazione ABAut - che, alla sua terza edizione, vede una crescita nella sensibilizzazione del territorio, grazie al coinvolgimento dell’amministrazione comunale di Vicenza, nonché l’ormai consolidato aiuto dell’amministrazione comunale di Camisano Vicentino” ABA per l’Autismo ONLUS. Per ulteriori riferimenti, vi invitiamo a visitare il nostro sito www.abaut.it".
Dalle 9 alle 13 l'associazione ABAut - ABA per l’Autismo ONLUS di Camisano Vicentino in collaborazione con il Nuovo Ponte Società Cooperativa Sociale ONLUS sarà presente in piazza Matteotti, di fianco al Teatro Olimpico, con uno stand informativo per sensibilizzare il territorio sulla tematica dell'autismo.
Inoltre, dalle 19 alle 24 al Bar Caffè degli Artisti in corso Palladio 187 sarà organizzato l’APERautismo, l’aperitivo solidale in blu, con l'accompagnamento musicale di Dj Set, al costo di 5 euro: il ricavato andrà a sostenere l'associazione ABAut che promuove l'ABA, Analisi del Comportamento Applicata. Lo stesso aperitivo sarà proposto al Bar Concordia di Camisano Vicentino dalle 17 alle 20 con Live Music by Ettore Martin e Gli Innominati.
Durante la giornata si potrà aderire all'iniziativa anche semplicemente indossando qualcosa di blu, scattandosi un selfie e taggando sui social network #conosciAutisMO.
L'autismo è un disturbo generalizzato dello sviluppo (classificazione ICD-10 2001) che colpisce un bambino su 88 nati (OMS, 2012) ed è caratterizzato da anomalie nelle abilità di interazione sociale e comunicazione e da limitate competenze di gioco.
L’associazione ABAut nasce nel 2013 con sede a Camisano Vicentino con l’obiettivo di sostenere e promuovere l’Analisi del Comportamento Apllicata (ABA) come intervento riabilitativo per soggetti con diagnosi di Autismo. L’ABA è la scienza che applica i principi dell’analisi del comportamento per modificare comportamenti umani socialmente significativi. È tra le metodologie d’intervento maggiormente accreditate per facilitare l’emergenza di competenze sociali, comunicativo - linguistiche e cognitive nei soggetti con Autismo, poiché basata su leggi comportamentali scientificamente validate.
Il territorio vicentino è da sempre all'avanguardia rispetto alle tematiche legate all'autismo promuovendo fino dal 2000 la cultura dell'autismo presso le istituzioni pubbliche e private attraverso associazioni di genitori Autismo Triveneto onlus e Angsa Veneto onlus.
In ambito scolastico lo “Sportello Provinciale Autismo” è ormai un collaudato punto di riferimento per famiglie e docenti. È stato riconosciuto dal Senato della Repubblica ed è stato adottato dal MIUR (Ministero istruzione, università e ricerca) come modello nazionale di riferimento. Coinvolge una ventina di insegnanti come operatori, offrendo consulenza a circa 80 consigli di classe, corrispondenti ad oltre il 30 per cento del totale degli alunni che frequentano le scuole del territorio. Da molti anni è attiva una biblioteca preziosa per famiglie e docenti, la più grande riguardante l’autismo in Italia, promossa dalla Fondazione Brunello, che coordina e promuove anche il Gruppo Provinciale per l'autismo. Esiste, poi, la cooperativa sociale Primavera 85 che gestisce il centro diurno per persone con autismo Con-Tatto e la recente comunità alloggio a Villabalzana di Longare.
Nuove realtà si sono costituite ed affiancate negli ultimi anni andando a rispondere a bisogni specifici come nel caso dell'associazione ABAut, che mira a promuovere la conoscenza del metodo ABA (Applied Behavior Analysis), o come il blog WisteriaBlue.it dell’associazione di promozione sociale “In viaggio con te”, che si occupa di turismo autism friendly. Nel 2015 alcuni agriturismi, aziende agricole aderenti alla Coldiretti di Vicenza, oltre che alcuni negozi hanno seguito corsi di formazione per conoscere l’autismo ed imparare ad essere professionalmente accoglienti e preparati con gli ospiti e i clienti con autismo e le loro famiglie. Per informazioni: [email protected] Da segnalare, infine, l’iniziativa spontanea di Bruno Vedovato, un gelataio di Costabissara, paese che da alcuni anni ha istituito una Giornata dell’Inclusione e che è molto attivo anche nel campo dell’autismo con progetti di inclusione sociale in una pluriennale sinergia tra Scuola, Comune, Distretto socio-sanitario ed esercizi commerciali. Bruno ha creato un gelato di colore blu in onore della Giornata per l’autismo; il gelato è stato chiamato “bolla blu” dopo un concorso realizzato tra i ragazzi della scuola secondaria di primo grado Ungaretti di Costabissara, compagni di un alunno con autismo.
Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.abaut.it.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

Giovedi 27 Dicembre 2018 alle 17:38 da Luciano Parolin (Luciano)
In Panettone e ruspe, Comitato Albera al cantiere della Bretella. Rolando: "rispettare il cronoprogramma"
Caro fratuck, conosco molto bene la zona, il percorso della bretella, la situazione dei cittadini, abito in Viale Trento. A partire dal 2003 ho partecipato al Comitato di Maddalene pro bretella, e a riunioni propositive per apportare modifiche al progetto. Numerose mie foto del territorio sono arrivate a Roma, altri miei interventi (non graditi dalla Sx) sono stati pubblicati dal GdV, assieme ad altri come Ciro Asproso, ora favorevole alla bretella. Ho partecipato alla raccolta firme per la chiusura della strada x 5 giorni eseguita dal Sindaco Hullwech per sforamento 180 Micro/g. Pertanto come impegno per la tematica sono apposto con la coscienza. Ora il Progetto è partito, fine! Voglio dire che la nuova Giunta "comunale" non c'entra più. L'opera sarà "malauguratamente" eseguita, ma non con il mio placet. Il Consigliere Comunale dovrebbe capire che la campagna elettorale è finita, con buona pace di tutti. Quello che invece dovrebbe interessare è la proprietà della strada, dall'uscita autostradale Ovest, sino alla Rotatoria dell'Albara, vi sono tre possessori: Autostrade SpA; La Provincia, il Comune. Come la mettiamo per il futuro ? I costi, da 50 sono saliti a 100 milioni di € come dire 20 milioni a KM (!) da non credere. Comunque si farà. Ma nessuno canti Vittoria, anzi meglio non farne un ulteriore fatto "partitico" per questioni elettorali o di seggio. Se mi manda la sua mail, sono disponibile ad inviare i documenti e le foto sopra descritte. Con ossequi, Luciano Parolin [email protected]
Gli altri siti del nostro network